Un call center inesistente? È subito blacklist!

Un call center inesistente? È subito blacklist!

Chiamata in arrivo? Presente nella blacklist dei numeri telefonici!

Quante volte riceviamo delle chiamate sospette da parte di un numero a noi sconosciuto, mai visto prima d’ora, che tenta di tutto per mettersi in contatto con noi? E quante volte, anche per caso, magari presi dalle nostre faccende quotidiane portando a spasso il cane, accompagando i figli a scuola, lavorando o cucinando, rispondiamo a quella chiamata magari per capire se è qualcosa di importante? Moltissime volte!

Il nostro è un solo ed unico cervello e la consapevolezza di rispondere a un potenziale ‘scocciatore’ scompare dinnanzi i nostri impegni, ragione per cui appena pigiamo il tasto della cornetta verde su uno smartphone o alziamo la classica cornetta del telefono classico (se esistono ancora) sentiamo la fatidica frase “Buongiorno, signora XX? Sono XX e la chiamo per conto dell’azienda GammaScocciatoriSnervanti! La chiamavo per un’offerta a cui non può rinunciare…” e lì il nostro sistema nervoso inizia ad andare in escandescenza pensando all’ennesima chiamata da parte di un attività di call center che vuole venderci spudoratamente qualcosa, anche magari con inganno.

Perché purtroppo, diciamocelo, gente che truffa ce ne sta eccome! Per carità, non tutti i call center agiscono così; c’è chi vende in maniera trasparente e chi si preoccupa di un’attivazione pulita (almeno per quanto riguarda l’outbound).

Le attività di teleselling ad esempio avvengono in tali circostanze il più delle volte e purtroppo molti potenziali clienti finiscono col cascarci di fronte a quella possibilità di risparmio (magari trattandosi di gas e luce) che si rivelerà in seguito assolutamente non fittizia.

Dunque, quando la classica cifra appare sul display del nostro telefonino e ci avvisa tramite alcune app o semplicemente con una funzione del nostro operatore telefonico che quel numero è presente nella blacklist dei numeri telefonici, iniziamo a innervosirci.

Molte volte non rispondiamo alle chiamate, altre volte silenziamo il dispositivo. Ma come detto poco fa rispondiamo per errore o mancanza di lucidità. Infatti sono davvero molteplici le volte in cui attendiamo una chiamata importante, questa arriva e rispondiamo, con la spiacevole cognizione che è la classica azienda di call center che ci ha chiamato.

Come capire se il numero proviene da un elenco di numeri call center?

Naturalmente il problema di concepire se un numero che ci sta chiamando sia da parte di un’attività di call center o meno non è sempre possibile. C’è quella fascia di età come gli anziani che per ovvie ragioni non è pratica con la nuova tecnologia e di fatto appena vengono chiamati sono i primi a subire una truffa. Molte volte vengono avvisati dai parenti stessi di evitare di stare in chiamata con determinate persone proprio per il semplice motivo di venire raggirati, ma purtroppo non sempre fila liscio come l’olio.

Quindi per questo tipo di fascia d’età è consigliabile inserire un filtro molestie utile per evitare di ricevere queste telefonate, magari facendosi aiutare dai propri nipotini. Alle volte però è preferibile avere un elenco di numeri spam, anche cartaceo perché no, per ovviare al problema (almeno per chi è in età avanzata).

Per chi è più al passo con l’informatica anche solo di base, basta quindi andare su dei siti sicuri per comprendere che la chiamata che si sta ricevendo provenga da un call center. Sul web sono molte le pagine che permettono di capirne di più e lo raccomando fortemente! Si può trovare un elenco numeri di call center in Italia o agevolmente un elenco di numeri spam per generalizzare il problema. Poi basterebbe anche solo scaricare delle applicazioni sicure sullo smartphone che individuano immediatamente se è una chiamata sospetta o meno.

Consiglio finale

Quindi, come avete potuto constatare, le soluzioni non mancano in caso di scocciatori veri e propri. Molte volte ricorriamo alle app, come nel caso dei più giovani, altre volte ci affidiamo ad amici o parenti nel caso di chi è più in tarda età. Però è soprattutto bene contattare chi di dovere se queste chiamate telefoniche avvengano in maniera assidua, costante e parecchio insistente (si potrebbe trattare quasi di stalking). Quindi anche se avete ricevuto truffe o pensate di essere cascati in una trappola è indicato contattare subito l’AGCOM, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, il famoso ente ministeriale in grado di garantirvi sicurezza e rimedi a queste pressioni perché è lecito vendere al telefono ma in maniera corretta e non persistente.

Published
Categorized as Aziende

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *