flycare

Cosa fare in caso di ritardo aereo?

Se il volo aereo vi ha procurato una situazione di disagio è bene sapere che si può impugnare l’intera faccenda richiedendo un rimborso per il ritardo. Purtroppo, sono pochi i viaggiatori che conoscono i regolamenti e i propri diritti inerenti ai voli aerei. Ad ogni modo, la normativa europea attesta che, qualsiasi passeggero che ha subito un ritardo aereo prolungato di almeno 3 ore, ha diritto ad un rimborso monetario dalla compagnia aerea che varia in base alla tratta, oltre al risarcimento dei vari danni subiti, come ad esempio la mancata coincidenza con un altro volo, l’acquisto di un ticket alternativo oppure la perdita dei giorni di vacanza. In base a questi fattori gli importi possono oscillare da un minimo di 250 euro fino a un massimo di 5000 euro. Se poi il biglietto aereo è stato acquistato attraverso un’agenzia turistica sarà possibile agire direttamente contro quest’ultima.

In alternativa, se non siete abbastanza pratici potete sempre affidarvi al mondo del web, navigando tra siti affidabili e specializzati nella navigazione aerea, come ad esempio www.flycare.eu che agevola e assiste i propri clienti nell’ottenimento della compensazione pecuniaria da parte della compagnia aerea. Lo staff dell’azienda è composto da personale altamente qualificato ed esperto in materia legale ed aerea che, attraverso la loro esperienza acquisita sul campo, aiuta i viaggiatori durante tutto l’iter burocratico e legale senza far sborsare ai clienti neanche un centesimo. L’importante è avere tutte le “carte in regola” per avviare la pratica di rimborso del ritardo aereo e attendere il verdetto finale con il buon esito dell’operazione. L’accredito della somma pecuniaria avverrà direttamente sul conto corrente del viaggiatore, mentre la quota spettante al team di Flycare sarà erogata direttamente dalla compagnia aerea.

Flycare offre anche un servizio di consulenza per documentare i viaggiatori sui propri diritti e sugli eventuali importi monetari che possono ottenere a seguito di un disagio subito.

In conclusione, se non avete intenzione di perdere tempo a trovare gli uffici della compagnia presso cui inoltrare la pratica di rimborso oppure non avete la benchè minima idea di cosa fare in caso di ritardo volo aereo, mancata consegna dei bagagli o cancellazione di un volo, allora sarà opportuno scegliere Flycare come vostra “guida” personale per agire correttamente e rapidamente nell’ottenimento del rimborso aereo.

Rimborso aereo al giusto prezzo

Grazie alle vigenti normative a tutela dei viaggiatori, per Flycare, una volta appurati i fatti e ottenuto tutte le informazioni necessarie, sarà un gioco da ragazzi chiedere il giusto ammontare pecuniario. Per legge, la compagnia aerea è tenuta a risarcire il danno nel caso si presentino delle “manchevolezze” a lei imputabili. Questo lo stabilisce la Carta dei Diritti del Passeggero che affronta tematiche specifiche a tutela dei mal capitati passeggeri. Perciò, non c’è da preoccuparsi poiché, nel caso la compagnia aerea si rifiuti di pagare o avanza giustificazioni poco credibili, saranno gli organi competenti, insieme alla normativa europea 261/2004, a infliggere pene esemplari e severe sanzioni alla compagnia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *