Dove mangiare e fare shopping a Covent garden

Londra: dove mangiare e fare shopping a Covent Garden

E’ la città alpha per eccellenza, la capitale finanziaria d’Europa, simbolo di un crocevia di popoli e razze, religioni e ideologie. E’ la magnifica Londra, dove ogni angolo riserva sorprese, tra quartieri e sobborghi dal fascino irraggiungibile. L’aspetto migliore è la molteplicità dei suoi panorami e visitarla può costare un occhio della testa, a meno di non ricorrere alla classica, quanto mai tramontata stanza a Londra, una camera a basso costo, così scoprirai tutto. Cultura pop e vittoriana si mescolano con lo sviluppo della Londra moderna, dalla city fino ai centri principali attorno alla grande capitale del Regno Unito.

Per alcuni è il quartiere più alla moda della City; per altri semplicemente una zona meravigliosa da visitare ogni qual volta si fa tappa nella capitale inglese. Parliamo della bellissima Covent Garden, un tempo famosa per ospitare il più grande mercato di frutta e verdura di Londra e oggi, invece, per essere luogo di ritrovo preferito sia da turisti che londinesi.

Dove mangiare a Covent Garden

Tra i ristoranti migliori in cui fare tappa a Covent Garden C’è il Rules. Nato nel 1798, questo ristorante offre una cucina esclusivamente british con prodotti di stagione e cacciagione. Altre specialità sono le ostriche, i pie e i ricchi pudding. Frequentato da Dickens, Graham Green, Laurence Olivier, ha le pareti coperte di cimeli del suo glorioso passato. Sono belle anche le sale private, tra cui spicca quella in cui il futuro Edoardo VII cenava con Lillie Langtry.

Un altro ristorante storico di questa suggestiva zona di Londra si chiama The Punjab. E’ stato fondato nel 1947 e mantiene alta la tradizione dell’India settentrionale. Una cucina tutta da scoprire, a partire dagli onion pakora (gustosi anelli di cipolla fritta che si sciolgono in bocca), passando per le carni robuste e le saporite verdure.

covent gardenPer una pausa davvero tipica, poi, c’è il Food for Thought. Per entrare qui la fila si forma sul marciapiede durante la pausa pranzo. La cucina è vegetariana con influssi medio-orientali ma il punto di foza sono sicuramente i dessert. Infine, tra i ristoranti da provare in questa zona c’è anche il Norfolk Arms. Nome e aspetto sono quelli di un pub che più tradizionale non si può, poi l’eccellente cucina sorprende per le influenze mediterranee e medio-orientali. Ampia e varia è anche la scelta, in porzioni piccole, per degustare un po’ di tutto a volontà.

Tra i caffè migliori in zona Covent Garden, invece, c’’è il Bou Tea. Si tratta di un simpatico Tea bar che offre una grande varietà di tè preparato con una cura quasi rara. E’ possibile accompagnare il tipico aperitivo inglese con piccoli snack dolci o salati. Qui è possibile prendere anche caffè e cioccolata calda. E’ sicuramente il posto ideale per una pausa rilassante.

Oltre al Bou Tea, a Covent Garden c’è anche il bar canela. Si tratta di un simpatico locale che serve ottimo caffè portoghese, cocktail brasiliani, come il bacalhau a bras e la feijoada. I dolci qui sono davvero imperdibili.

Dove fare shopping a Covent Garden

Per fare shopping a Covent Garden non c’è che l’imbarazzo della scelta. Qui, infatti, si trovano i punti vendita di alcune delle più grandi case di moda del mondo che – tra le altre cose – in molti casi espongono negli store di questa zona collezioni personalizzate e disegnate esclusivamente per Piazza Garden. Ma qui, tuttavia, si trovano anche tantissimi altri negozi dove è possibile acquistare oggetti unici e simpatici. Tra i tanti c’è il Charles H. Fox. Qui dal 1876 si truccano i divi dello spettacolo. E’ possibile trovare una vasta scelta di prodotti, ad esempio sono rinomati e ricercatissimi quelli per nascondere eventuali difetti. Qui, poi, si trova anche tutto il necessario per vestirsi in maschera.

Un altro negozio da vedere è il Neal’s Yard Remedies. E’ stato aperto nel 1981 e, da allora, ha avuto uno strepitoso e meritato successo. Qui è possibile trovare una vasta gamma di prodotti cosmetici con ingredienti rigorosamente biologici. C’è poi anche il Cornelissen e Son che, invece, risale al 1855, e conserva un’aria di altri tempi. Colori, pennelli, carta e tele di ogni genere si possono trovare qui. Insomma, si tratta di una vera e propria casa del pittore che vende anche le sottilissime lamine per creare i fondi oro.

Un altro negozio da visitare è il famoso Penhalingon’s. Si tratta di una propone fragranze tradizionali in eleganti confezioni e raffinati articoli da regalo.

Infine, è impossibile non fare un salto al The Tea House. A due passi da Covent Garden, questo negozio offre una varietà di tè e tisane, oltre che tazze e teiere di ogni forma e dimensione, e ingegnosi attrezzi e ingegnosi attrezzi per preparare al meglio la bevanda nazionale.

Dove dormire a Covent Garden
Per tutti coloro che vogliono visitare Londra e avere Covent Garden come punto di partenza è possibile alloggiare in uno dei tanti hotel boutiques presenti in questa zona oppure soggiornare per un periodo minimo di tre settimane in una stanza a Londra.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *