Come aumentare il piacere a letto

Come aumentare il piacere a letto

Se pensate che il vostro orgasmo sia il massimo piacere che la vita possa regalarvi e pensate che non possa esistere nulla di meglio vi sbagliate e proprio tanto, ve lo assicuriamo. Può esserci sempre un orgasmo migliore. Sono molti gli ometti che si vantano dei propri orgasmi millenari, ma in realtà non sempre si riescono a raggiungere orgasmi molto intensi. E questo non è un problema, capita a tutti. E comunque anche il 19% degli uomini ammettono anche di aver simulato un orgasmo almeno una volta nella vita. Ma ad ogni modo, c’è sempre spazio per i miglioramenti in tutti i campi, anche in questo.

Non preoccupatevi, anche se siete scettici, ve lo faremo provare direttamente sulla vostra persona, grazie ad alcuni esercizi che vi consiglieremo qui di seguito, che vi faranno far stare meglio e faranno star bene anche la vostra partner. Provare per credere! Si, tutti dicono che bisogna stimolare al massimo l’eccitazione, che sarebbe anche bene lasciare aumentare il desiderio, per avere un’esplosione di piacere che sarà intensissima e non si vedrà l’ora di sfogarla; tutti dicono che sia importantissima la stimolazione visiva e sensoriale, una scollatura, l’accavallamento delle gambe, ma noi vi sfidiamo a provare questi esercizi…e altro che lasciar aumentare il desiderio, non vedrete l’ora di rivedere la vostra compagna.

Gli esercizi di Kegel per aumentare il piacere a letto

Per riuscire ad ottenere proprio il massimo da questa esperienza è necessario lavorare sul proprio muscolo pubococcigeo. Per chi non lo conosce, questo muscolo si trova all’altezza del bacino e lo usate sempre per trattenere la pipì quando vi scappa e anche gli spasmi durante l’orgasmo. Chi ha problemi di eiaculazione precoce dovrebbe conoscerlo bene. Gli “esercizi di Kegel”, dal nome del dottore che per primo li ha sperimentati, consistono appunto nell’allenare queste contrazioni, cioè nel ripeterle spesso anche quando non servirebbero.

Insomma, dovrete contrarre anche quando non dovete trattenere la pipì. Una volta che avete capito di quale muscolo stiamo parlando, contraetelo, tenetelo stretto per due secondi e poi rilasciatelo. Gordon Muir, l’urologo presso il King’s College Hospital di Londra afferma che: “Per godere dei benefici dell’esercizio di Kegel occorre costanza”. Quindi, vi consigliamo anche grazie al parere degli esperti, di ripetete quest’operazione venti volte, trenta volte al giorno e gradualmente aumentare la durata delle contrazioni. Potrete praticarlo sia in fila al supermercato, sia durante i rapporti sessuali.

Trattenetelo all’estremo
Nessuna tecnica è efficace nel migliorare gli orgasmi maschili quanto quella di cercare di trattenere l’orgasmo il più possibile, cercando di resistere prima del punto di non ritorno. È consigliabile quindi riposarsi, per poi ricominciare. E ripeterlo ancora e ancora. A questo punto ripetete il processo. Dovrete diventare dei maestri nell’arte del trattenimento e potrete godere più di quanto non possiate immaginare. Se la praticherete in abbondanza potrete anche arrivare a sperimentare orgasmi multipli. Questa tecnica può provocare orgasmi incredibilmente intensi, spiegano gli studiosi.

Guardate film e partite
Oppure lavorate o andate a correre. Si, vi sembrerà strano, ma è stato dimostrato da numerosi studi che tutte queste attività aumentano i livelli di testosterone. Più testosterone vuol dire anche un orgasmo migliore, assicurano alcuni studiosi. Quindi, finalmente avrete una buona scusa ed un buon motivo per starvene davanti la tv la domenica pomeriggio. Ecco, magari scegliere un film che piaccia alla vostra compagna o saranno guai per voi.

Non lasciate la vostra compagna in disparte
Ok, però non esagerate con gli esercizi eh. La masturbazione non vi darà mai quella sensazione paradisiaca che vi offre un buon rapporto sessuale a due. Lo sanno tutti. Secondo uno studio condotto da Stuart Brody, professore di psicologia presso l’Università di Paisley, in Scozia, il corpo rilascia il 400% in più di prolattina, l’ormone che ci fa sentire sessualmente soddisfatti, a seguito di una bella penetrazione vaginale piuttosto di quanto non faccia dopo una solitaria masturbazione. E poi, questa rischia di diventare una brutta abitudine: dovete sempre prediligere il rapporto sessuale a due e non la masturbazione solitaria. Per voi e per la vostra donna.

Respirate profondamente
Chiedete a qualsiasi terapista del sesso tantrico come migliorare i vostri orgasmi e vi dirà la stessa cosa: il segreto sta nella respirazione. No, non pensate subito al sesso tantrico come qualcosa di terribile, non ve lo stiamo consigliando, anzi vi consigliamo il contrario, ma questi esercizi potranno davvero esservi molto d’aiuto nel miglioramento dei vostri orgasmi. Di tutti i vostri orgasmi. Infatti “con un respiro profondo e regolare l’eccitazione sarà più intensa e l’orgasmo più soddisfacente.” Questo è quello che afferma Barnaby Barratt dell’Associazione Americana degli Educatori Sessuali, dei Consulenti e dei Terapeuti. Una respirazione accelerata aumenta l’eccitazione spingendovi velocemente verso l’orgasmo. “I metodi di respirazione intensificano l’orgasmo maschile, aumentando l’ossigeno per i processi fisiologici coinvolti nell’eccitazione” dice sempre Barratt. Inspirare leggermente dal naso e aspirare attraverso la bocca provoca una tensione psicologica e muscolare che intensifica l’esperienza e migliora di molto la vostra esperienza orgasmica.

Usate il cervello
Si sa ormai da molto tempo che l’orgasmo parte dal cervello. È lui che controlla tutto e controlla anche questo, sappia telo. Infatti Il cervello attiva i genitali e controlla tutto il resto. A differenza delle donne che sono abituate a un’intensa attività nella zona del cervello connessa con le emozioni, gli uomini sperimentano la maggior parte dell’attività nella corteccia secondaria somatosensoriale che si occupa di sensazioni fisiche. Le donne hanno al contempo bisogno di più disposizione mentale durante il rapporto sessuale, mentre per gli uomini è leggermente diverso: più pratico e meno mentale, ma pur sempre in qualche maniera mentale.

Meglio al caldo
Gli scienziati dell’Università di Groningen hanno fatto una scoperta molto strana: gli uomini con i piedi freddi fanno più fatica a raggiungere l’orgasmo rispetto a quelli che indossano i calzini. A tal proposito qualcuno di voi ha affermato: più comodi stiamo, più rilassati ci sentiamo, e più orgasmi, evidentemente si raggiungono. Anche se l’uomo con i calzini è davvero poco sexy e potrebbe causare invece qualche problema alla vostra donna, che sentirà sparire la libido in un batter d’occhi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *